Privacy Policy Cookie Policy Bastoni da trail running: scegliere quelli adatti - correreinmontagna
Bastoni da trail running

Bastoni da trail running

I bastoni da trail running sono alleati davvero fondamentali per migliorare le tue prestazioni e tutelare il tuo corpo durante le corse in montagna.

Infatti, oltre ad aiutare indiscutibilmente la stabilità soprattutto su terreni accidentati, garantiscono una spinta ausiliaria impressa sul terreno tramite l’azione delle braccia, soprattutto su salite ripide.

Possono invece essere di impiccio in discesa se cerchi una prestazione in velocità.

In questa fase, sono invece sicuramente una garanzia, nel preservare schiena, ginocchia e caviglie da traumi da impatto ripetuto, soprattutto su terreni duri.

bastoni da trail running sono nati per soddisfare delle specifiche necessità di chi ama correre in montagna.

Le caratteristiche principali per un buon bastone da trail sono un’impugnatura ergonomica e morbida, che ne garantisca un’ottima comodità.

La leggerezza è un requisito fondamentale, per un’attrezzatura che deve però al tempo stesso risultare anche molto resistente.

Altra caratteristica da non trascurare per dei buoni bastoni da trail running è la possibilità di poterli regolare in altezza facilmente e velocemente, così da poterli adattare ad ogni situazione.

Una volta richiusi devono essere i più compatti possibile, per poterli trasportare a mano senza troppo fastidio o riporli nello zaino da trail.

Materiali di fabbricazione dei bastoni da trail

Per poter garantire le caratteristiche sopra citate, soprattutto in termini di leggerezza e resistenza, i bastoni da trail running sono costruiti principalmente in tre tipologie di materiali:

  • fibre di ferro: sono più resistenti, ma a discapito del peso, che risulta essere sicuramente superiore rispetto agli altri materiali.
  • alluminio: materiale che va per la maggiore, ha un’ottima resistenza agli impatti e garantisce inoltre una soddisfacente leggerezza.
  • fibre di carbonio: sicuramente il tipo di bastoni più pregiati, garantiscono una leggerezza stupefacente, ma sono più delicati e rigidi, quindi più sensibili agli impatti e soggetti a rotture improvvise.

Elementi di un bastone da trail running

Gli elementi che costituiscono i bastoni da trail running sono:

  • impugnatura
  • lacciolo o dragonne
  • sezioni del bastone
  • chiusura o serraggio
  • puntale

Impugnatura

L’impugnatura del bastone da trail running deve avere una buona ergonomia ed essere confortevole per la tua mano.

Deve inoltre essere in materiale traspirante, per non rischiare di far sudare troppo le mani e quindi di far scivolare la presa.

Se ne trovano di diverso tipo come forma e fabbricate con diversi materiali.

Si va dalle gomme dure, a quelle più morbide o alle schiume, fino ad arrivare a quelle più pregiate rivestite in sughero.

Esistono bastoni da trail running con doppia impugnatura, alta e a tre quarti, che permettono di cambiare la presa rapidamente in base alla pendenza del terreno.

Sportler Saldi

Lacciolo o dragonne

Il lacciolo, chiamato anche dragonne, garantisce una minore possibilità di perdere l’impugnatura del bastone e consente di imprimere una maggiore spinta sul terreno.

Ne esistono di vario tipo, fabbricate con materiali più o meno morbidi e possono essere regolate con sistemi a fibbia/cinghietto o simili.

Sezioni del bastone

Il corpo principale dei bastoni da trail running è formato da una o più sezioni fisse o regolabili.

Sono bastoni fissi quelli non adattabili in altezza, formati generalmente da un’unica sezione.

Sono presenti in commercio anche bastoni fissi a più sezioni, che non consentono di variarne l’altezza, ma danno la possibilità di chiuderli per poterli riporre nello zaino da trail.

Esistono poi i bastoni regolabili, che sono costituiti normalmente da due a quattro sezioni e permettono di adattare l’altezza in base alle pendenze che stai affrontando.

Chiusura o serraggio

Molto importante per i bastoni regolabili è il sistema di chiusura o serraggio, che consente di bloccare una sezione rispetto all’altra durante l’utilizzo.

sistemi di serraggio più utilizzati per i bastoni da trail running sono, quelli ad espansore o a vite, a camma e ad innesto.

La chiusura ad espansore permette un bloccaggio abbastanza rapido e preciso, anche se può tendere a svitarsi e a mollare, facendo di conseguenza chiudere il bastone.

La camma personalmente è il sistema che preferisco, consente un bloccaggio molto rapido e preciso e difficilmente darà problemi.

Alcuni bastoni per correre in montagna, sia di tipo fisso che regolabile, sono formati poi da più sezioni, che si innestano una con l’altra e vengono poi fissate tramite un sistema di tiraggio, normalmente a corda.

Puntale

Il puntale è la parte terminale del bastone da trail running, quella che va a contatto con il terreno.

Normalmente è prodotta in materiale plastico o gomma vulcanizzata e termina con un inserto in widia, un carburo di tungsteno molto duro e resistente.

La punta in widia permette una maggiore aderenza su terreni duri ad esempio rocciosi o ghiacciati.

Per altre tipologie di terreno, vengono poi solitamente forniti dei cappucci in gomma da inserire sul puntale.

Infine le rondelle, sono degli accessori da avvitare sul puntale, quando si corre ad esempio sulla neve per aumentare la capacità di galleggiamento del bastone stesso, che altrimenti affonderebbe.

Come scegliere i bastoni da trail running adatti alle tue esigenze

La scelta del bastone da trail running adatto dipende molto dall’utilizzo che ne intendi fare e dal tuo budget di spesa.

Tralasciando i bastoni in fibre di ferro per motivi di peso, fossi in te mi orienterei subito su alluminio o fibre di carbonio, i primi come abbiamo visto più resistenti agli impatti, gli altri imbattibili sulla leggerezza.

bastoni in carbonio sono sicuramente meno economici di quelli di alluminio, che offrono a parer mio la migliore soluzione qualità/prezzo.

L’impugnatura è indubbiamente uno degli elementi su cui riporre maggiore attenzione quando scegli un bastone da trail.

Diffida di qualsiasi soluzione che ti dia anche solo il minimo dubbio o fastidio.

Cerca invece un’impugnatura che permetta un’ottima presa e traspirabilità e che faccia percepire davvero una buona sensazione al contatto con la mano.

Perché scegliere un bastone fisso quando puoi averne uno che si adatta alle pendenze che troverai durante le tue corse in montagna?

Un bastone regolabile con chiusura ad espansoreo ancor meglio con serraggio a camma è sicuramente la soluzione più versatile, pratica e affidabile su cui puntare.

Cerca infine un modello con un puntale bello resistente e che sia fornito di tutto punto, con inserti in gomma e rondelle.

Conclusione

bastoni da trail running sono sicuramente tra gli accessori su cui riporre la maggiore attenzione durante la scelta.

Puoi considerarli come importanza, alla pari delle tue scarpe da traildel tuo zaino o gilet per correre in montagna.

Visto che diventeranno dei tuoi fedeli alleati trattali bene, prendendoti cura di loro dopo ogni utilizzo.

Asciugali e ripuliscili da polvere e fango, soprattutto su impugnatura, snodi e molle nel caso di bastoni ammortizzati.

Inoltre, una cosa a cui fare davvero molta attenzione quando li utilizzi, sono i temporali.

Richiudili e mettili via in questo caso, per evitare di diventare un parafulmine vivente.

Siamo dunque arrivati alla conclusione di questo articolo sui bastoni da trail running.

Non mi resta quindi che salutarti e consigliarti di guardare anche come scegliere altri accessoricome le borracce o i flask e i fitness tracker.

Consiglialo ai tuoi amici

Trova i tuoi bastoni da trail running nei negozi partner